Top

È “Brodetto Time”: il Festival 2019 accoglie il format che unisce gusto e curiosità

Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce a Fano / News  / È “Brodetto Time”: il Festival 2019 accoglie il format che unisce gusto e curiosità

È “Brodetto Time”: il Festival 2019 accoglie il format che unisce gusto e curiosità

Un turbinio di concerti, spettacoli, disfide e momenti di approfondimento e informazione è pronto ad animare il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce (4-7 luglio, lungomare Simonetti) di Fano. Il programma 2019 delle kermesse organizzata da Confesercenti Pesaro e Urbino e Comune di Fano, si arricchisce infatti di  convegni e importanti iniziative di approfondimento a partire dal nuovo Brodetto Time, un talk-cooking show in cui storie e progetti legati alla pesca, al buon cibo e alla tutela dell’ambiente marino andranno a braccetto con la cucina live e “fast” proposta dagli chef del Palabrodetto.

Si parte giovedì 4 luglio, ore 21: sul palco, insieme al Professor Corrado Piccinetti (responsabile scientifico del Laboratorio di Biologia Marina di Fano) che sarà presente tutte le sere, il Giorgione protagonista di “Orto e Cucina” (Gambero Rosso Channel). Sabato 6 luglio, Brodetto Time ospita i concorrenti di ADRIATICOntEST, la sfida tra zuppe di pesce di pesce dell’Adriatico, e Michele La Ginestra in veste di giudice d’eccezione. L’ultimo appuntamento di questo nuovo format, domenica 7, ore 21, prevede una chiacchierata con gli chef Andrea Mainardi e Daniele Canzian.

La conduzione delle serate sarà divisa tra l’elegante Paolo Notari, giornalista, autore e conduttore radiotelevisivo che quest’anno si è aggiudicato il Premio Festival Nazionale di Giornalismo 2019 e l’eclettico Federico Quaranta, “storico” amico del Festival, conduttore di Linea Verde di Rai 1 e di Decanter (Rai – Radio 2).

Non ci saranno solo chef blasonati, però, sul palco del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce trova posto anche la tradizione gastronomica di Fano, del suo mare e della cucina povera con Tutto fa Brodetto: la sfida tra cuochi non professionisti. I finalisti gareggeranno, infatti, all’ultimo brodetto, venerdì 6 luglio, ore 21. Ad assaggiare i piatti, una giuria tecnica composta da Michele La Ginestra, attore e conduttore televisivo di Dolci Tentazioni (Alice Tv), Roberta Schira, giornalista, scrittrice e critica gastronomica e il Professor Corrado Piccinetti.

Il Palco centrale ospita quest’anno altre due importanti iniziative. La prima, a cura di Assam, fa parte del Progetto Biodiversità agraria Regione Marche L.R. 12/2003 e s’intitola La rete degli agricoltori custodi; l’altra sarà un vero e proprio convegno tecnico sulle “Azioni concrete per migliorare la sostenibilità delle operazioni di pesca dalla Marineria della piccola pesca di Fano. La riproduzione delle seppie, il riciclo delle reti da posta e campagne di raccolta rifiuti marini”.

E come dimenticare gli appuntamenti culturali, la musica e gli spettacoli che animeranno largo Seneca nei quattro giorni di Festival.

Giovedì 4 luglio, ore 22.30: MenLove, tribute band dei Beatles, quattro musicisti professionisti che hanno alle spalle una vasta ed importante esperienza live e in studio. La loro sfrenata passione comune per il quartetto di Liverpool ha fatto in modo che il progetto di una Beatles tribute Band fosse finalmente realizzabile. Lo show comprende una quarantina di canzoni tra le più famose dei Beatles, eseguite filologicamente e rigorosamente con gli stessi strumenti d’epoca e costumi di scena vintage.

Venerdì 5 luglio, ore 19.30: presentazione del libro “I Nuovi Onnivori“. La gioia di mangiare tutto” (Vallardi 2019) alla presenza dell’autrice Roberta Schira, scrittrice, giornalista e critica gastronomica. Si occupa di ristoranti e di cultura del cibo su Corriere della Sera e altre testate.

A seguire, alle 22.30, Maurizio Lastrico in “Quello che parla strano”, uno spettacolo che sperimenta e mescola i linguaggi di realtà fra loro molto distanti: il mondo dei bar, con borbottii e luoghi comuni, quello gli oratori delle parrocchie e quello altisonante dei teatri stabili in cui si mettono in scena i grandi classici.  “Quello che parla strano” è un recital che racconta con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe. Lastrico proporrà inoltre le sue storie condensate, in cui la sintesi e l’omissione generano un gioco comico di grande impatto.

Sabato 6 luglio, ore 22.30: Zio Rufus & The Funki Gallo, “Tribute Band” di Zucchero che compare tra le cover band riconosciute dal Fan Club ufficiale di Zucchero. La scelta del repertorio è mirata soprattutto a trasmettere l’energia, la grinta ed il groove che caratterizzano l’artista, scelta che ha avuto riscontro positivo del pubblico. 

Domenica 7 luglio, ore 22.30: The Best Of. Dai Beatles a Lady Gaga, passando per Ramazzotti e Laura Pausini, dai Pink Floyd a Katy Perry, con deviazioni su Police e Lucio Dalla, su David Bowie e Gianna Nannini, su Michael Jackson e Renato Zero. Sempre e comunque nel segno delle più grandi hit italiane e straniere degli ultimi cinquant’anni.

 

Il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce è organizzato da Confesercenti Pesaro e Urbino e Comune di Fano, con il contributo di Regione Marche, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo e del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, e Camera di Commercio delle Marche.