Venerdì è la giornata di etica ed innovazione… senza dimenticare la cucina!

Fano (Pesaro Urbino) – Il Lido di Fano ospita, fino a domenica 11 settembre, la manifestazione più gustosa della riviera: buon cibo, vino di qualità, i migliori chef internazionali, musica, spettacoli… ma anche interessanti approfondimenti su tematiche relative al turismo, all’enogastronomia e alle marinerie.

Imperdibili, domani venerdì 9 settembre, gli appuntamenti con la cucina spettacolare di questa quattordicesima edizione. Si comincia alle ore 19.30: il palco centrale ospiterà, infatti, la prima delle due semifinali di “El Brudet de casa”, gara tra cuochi amatoriali fanesi che si sfideranno cucinando live, come delle vere e proprie star, le loro personali ricette di brodetto tradizionale.

Alle 20.30, poi sarà la volta dei magnifici 2 della cucina Italiana: gli stellati fratelli Costardi, uno è chef di esperienza e l’altro chef pasticcere dal grande futuro. Christian e Manuel, rispettivamente lo “chef salato” e quello “dolce” del ristorante vercellese “Christian e Manuel”, nel nome della tradizione, hanno fatto della loro cucina un monumento al risotto. Giovanissimi, oggi 32 anni Christian e 23 Manuel, hanno aperto il loro ristorante nel 2005 e, nel tempo, hanno saputo conquistare: il premio Sorpresa dell’Anno nel 2008, la Stella Michelin nel 2009 e il premio Espresso Giovani nel 2010.

Ma domani, venerdì 9 settembre, la giornata inaugurale del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce si apre (ore 9.00 – Sala Conferenza – Hotel Astoria) con il convegno internazionale “Blue Tech: nuove tecnologie per l’econautica”. Un appuntamento utile alla discussione sul futuro del cluster nautico soprattutto in relazione allo sviluppo di start up e nuove tecnologie dedicate all’ecocompatibilità dei materiali.

Il pomeriggio ospiterà, poi, altri due appuntamenti di approfondimento: il primo è alle ore ore 17.00, sul palco centrale, in collaborazione con l’Associazione Barmen Italiani (ABI Professional). La presentazione del volume “La guida del Barmen” farà da spunto alla riflessione sull’etica e sulla consapevolezza legate al bere e servirà per fermarsi a riflettere su una professione che oggi, più che mai, include una lunga serie di responsabilità e che fa parte integrante del mondo enogastronomico.

Il secondo, valido come inaugurazione ufficiale della manifestazione, è il talk show “Federico Quaranta intervista…”, un’occasione per discutere con enti ed organizzatori, l’importanza di una manifestazione come il Festival Internazionale del Brodetto nel panorama turistico locale e nazionale, in programma alle ore 18.00, sempre sul palco centrale della Spiaggia del Gusto.