Show Cooking: la magia della cucina spettacolare

Fano, 12 settembre 2014 – Metti uno chef, ma non uno qualunque, uno che nel tempo, con la fantasia e la creatività che gli sono proprie, ha saputo guadagnare la stella Michelin; aggiungi una cucina e una brigata di sala degni del Grand Hotel, una serie di Sommelier pronti a farti assaggiare i migliori vini del territorio, un impianto video con schermi giganti. Mescola tutto e metti, anche, un parterre di 80 ospiti che per l’occasione si trasformano in esperti di enogastronomia. Mescola a fuoco lento per un paio d’ore: otterrai la ricetta perfetta del cooking show, un appuntamento che considera la cucina un atto creativo e spettacolare. Sabato 13 e domenica 14 settembre, il Palabrodetto si trasforma in un luogo magico a metà tra la cucina di un grande ristorante ed uno studio televisivo per fare in modo che gli ospiti, non solo possano assaggiare brodetti e zuppe di pesce nati dalla creatività di quattro chef marchigiani tra i più famosi, ma possano anche guardarne e commentarne le gesta in cucina. Ecco, allora, i protagonisti dei quattro appuntamenti del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce 2014:
CHEF MORENO CEDRONI (Sabato 13 settembre, ore 13.00):
Moreno Cedroni, due stelle Michelin, è un maestro della cucina eclettico ed avanguardista. Classe 1964, appena ventenne inaugura il ristorante che lo renderà famoso e che ad oggi è considerato una dei migliori locali italiani: “La Madonnina del Pescatore” a Senigallia. Poi, nel 2000, è la volta del Susci Bar di Portonovo e, nel 2003, quella della salumeria di pesce Ankiò a Senigallia. Nel tempo ha accumulato una lunga serie di riconoscimenti dalla critica tra cui il Sole (Veronelli), le tre Forchette (Gambero Rosso) e il Kungsfenan Seafood Award (Svezia).
CHEF ANTONIO CORRADO (Sabato 13 settembre, ore 20.00):
Da sempre appassionato del mondo del cibo, ha speso molti anni viaggiando in lungo e in largo per il mondo in qualità di operatore tecnico subacqueo. Da ogni luogo visitato ha tratto esperienze e respirato influenze, maturando la convinzione che la cucina di qualità affondasse le proprie radici nel mediterraneo. E’ nel 1998 che approda alla cucina professionale trasformandosi da cliente in collaboratore di grandi chef. Nel 2008, dopo una serie di esperienze in Italia e all’estero, apre un ristorante tutto suo, l’ormai famoso Napoleon (Ancona), che immediatamente trova riscontri di pubblico ed una clientela di buongustai.
CHEF MICHELE BIAGIOLA (Domenica 14 settembre, ore 13.00):
Il legame con il suo territorio, la creatività e l’equilibrio sono le sue caratteristiche. Classe 1973, Michele Biagiola, dopo aver preso qualche appunto in giro per il mondo è tornato a casa innamorato della cucina della sua terra che fa rivivere con vero affetto ed un pizzico di ironia. Michele è l’anima che sta dentro ogni piatto proposto, immaginato, studiato e infine realizzato in coincidenza con l’emozione scaturita da ricordi personali.
CHEF RICCARDO AGOSTINI (Domenica 14 settembre, ore 20.00):
Dopo a scuola alberghiera, sogno di una vita, Riccardo Agostini riesce ad entrare nella brigata di cucina di Vissani dove lavora per quasi dieci anni ricoprendo ruoli diversi fino a che non gli viene affidata a responsabilità di organizzare banchetti e cerimonie in piena autonomia. Il salto di qualità, però, arriva quando, considerato uno dei più promettenti chef italiani, riesce a portare l’Osteria del Povero Diavolo nell’alta ristorazione internazionale. Soli due anni dopo si metterà in proprio aprendo il suo ristorante, Il Piastrino a Pennabilli.

Gli abbinamenti piatto/vino sono a cura dell’Istituto Marchigiano di Tutela dei Vini.
Presenta il giornalista enogastronomico Davide Eusebi.
Il costo di ogni cooking show è 25,00 € a persona. Info e prenotazioni: 328/8631240