Le preziose collaborazioni del Festival del Brodetto 2016

Fano (PU, Marche) – Una manifestazione come il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce cresce anche grazie alle collaborazioni che di anno in anno si rinnovano e si rafforzano con iniziative sempre diverse e coinvolgenti. La nuova edizione ne prevede alcune rinnovate nella forma, ma già da tempo collaudate e altre nuove, ma molto interessanti soprattutto perché permettono di ampliare l’offerta ad un pubblico sempre maggiore e di mettere in qualche modo in rete le realtà cittadine.

CARNEVALE DI FANO:
In questa quattordicesima edizione proseguono le iniziative in collaborazione con il Carnevale di Fano che tanto successo hanno avuto nel 2015. Le due realtà fanesi hanno, infatti, stretto il loro patto proponendo agli ospiti, durante le sfilate invernali del Carnevale, un carro dedicato alla tradizione del Brodetto che può essere poi ammirato lungo la Spiaggia del Gusto anche nei 4 giorni del Festival. E quest’anno si aggiunge una nuova iniziativa: la scuola dei Maestri Carristi sarà presente nello spazio Brodetto & Kids con un laboratorio dedicato ai bambini durante il quale sarà loro data la possibilità di manipolare la carta pesta costruendo piccoli oggetti creativi.

FANO JAZZ NETWORK:
Nuova collaborazione, invece, è quella istituita quest’anno con il Fano Jazz Network, una realtà impegnata, ormai dal 2009, nell’organizzazione, promozione e produzione, di progetti musicali e nel coordinamento di attività d’informazione, ricerca, conoscenza ed educazione musicale rivolta in particolare a quell’eccellenza tutta italiana che è il Jazz. Da sempre, dunque, attento a portare al grande pubblico proposte musicali sempre nuove che ruotano intorno all’universo della musica jazz e contemporanea insieme al loro carico esperienziale fatto di incontro fra linguaggi e discipline diverse, il Fano Jazz Network collabora quest’anno anche con il Festival del Brodetto organizzando il concerto che sabato 10 infiammerà la piazza del Festival: quello della Dino Gnassi Funky Corporation. Otto musicisti e due cantanti per uno show dinamico e coinvolgente che affronta il repertorio funky, soul e rhythm & blues reinterpretando le mitiche sonorità di Aretha Franklin, Stivie Wonder, James Brown e Tina Turner.

ASSOCIAZIONE ITALIANA CELIACHIA MARCHE:
La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine la cui incidenza è stimata in 1 ogni 100 persone con un incremento annuo di circa il 10%. Per curare la celiachia, occorre escludere dal proprio regime alimentare alcuni degli alimenti più comuni, quali pane, pasta, pizza, ma anche eliminare le più piccole tracce di glutine che per il celiaco sono tossiche. Attualmente l’unica terapia è una corretta e rigorosa dieta che escluda il glutine. In 35 anni l’attività dell’Associazione, grazie ai soci volontari, è in continua crescita. I progetti realizzati o in corso di realizzazione nel campo dell’alimentazione fuori casa, sono il fiore all’occhiello di AIC, con ben 169 tra strutture di ristorazione e ricettive che garantiscono pasti sicuri. AIC va poi nelle scuole, dall’Infanzia alla Primaria, agli Istituti Alberghieri, per diffondere la conoscenza della celiachia e per la formazione dei futuri operatori della ristorazione, così come, con i propri volontari, partecipa a varie manifestazioni fornendo un servizio alle persone celiache. E quest’anno AIC è presente anche al Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce. All’interno dello stand-ristorante “Il Bello e la Bestia” (Lido di Fano), una delle strutture fanesi associate AIC, sarà infatti possibile trovare non soltanto pasti adeguati, ma anche informazioni relative a questa particolare intolleranza. Sarà inoltre possibile avere informazioni partecipando alla Scuola di Brodetto (domenica 11 settembre, ore 16.30), iniziativa che vedrà la presenza tra i relatori di uno dei responsabili AIC Marche.