Festival Brodetto 2015 e Adriatico Mediterraneo: due Festival, una sola Regione

Una collaborazione importante, che i due festival hanno voluto portare avanti all’insegna della cultura “Adriatica”

Senza nome-4_r19_c1Il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce è giunto quest’anno alla sua tredicesima edizione grazie anche alle tante collaborazioni che sono sempre state coltivate. Perché se la cucina, la cultura del mare e i cooking show sono diventati il nostro punto di forza, è vero anche che l’intrattenimento, gli incontri e gli spettacoli possono dare a questo Festival una marcia in più. Per questo, nella prossima edizione (A Fano dal 10 al 13 settembre 2015) la SPIAGGIA DEL GUSTO (Lungomare Simonetti – Fano) sarà anche SPIAGGIA DELLO SPETTACOLO.

Dalla collaborazione con il Festival Adriatico Mediterraneo, che si terrà ad Ancona dal 29 agosto al 5 settembre, una realtà giovane, ma ormai più che consolidata giunta alla sua IX edizione, un’iniziativa che ha sempre fatto del concetto di “sponda” un punto di partenza per gettare le fondamenti di “ponti” culturali, è nata la possibilità di ospitare sul palco centrale del Festival Del Brodetto importanti personalità del mondo culturale nazionale e costruire, intorno al concetto di Macro Regione Adriatico Ionica, una serie di eventi che coinvolgono la musica tradizionale balcanica e folk di entrambe le sponde del nostro meraviglioso Mare Adriatico.

Giovedì 10 settembre, infatti, presenterà il suo “Trasponde”, Moni Ovadia artista di fama internazionale, one man show di levatura, personalità rappresentativa della multiculturalità che arriva a Fano con una serata tutta dedicata, come afferma anche il titolo, alle sponde internazionali del mar Adriatico. Domenica 14, invece, sempre in collaborazione con il Festival Adriatico Mediterraneo, saliranno sul palco i “Caracas” una band di quattro elementi la cui musica ha un sapore ”reggae word”. Le altre due serate, che compongono una cinquina molto interessante di musica folk ispirata ai suoni balcanici nell’ottica culturale della Macro Regione Adriatico Ionica, vedranno protagonisti assolute due band di grande impatto: i Four on Six con le loro note “swing & gipsy jazz” e i Gattamolesta dalle sonorità più ruvide, “urban punk e folk”.

Non a senso unico, però. Perché la collaborazione con Adriatico Mediterraneo servirà anche a portare ad Ancona il brodetto fanese per farlo apprezzare non soltanto ai turisti e a coloro che parteciperanno all’evento, ma anche agli stessi anconetani che, della zuppa di pesce hanno una tradizione completamente diversa. La Regione Marche è, infatti, la più ricca in Italia di zuppe di pesce tipiche: sono ben 4 quelle riconosciute e molto diverse tra loro, la fanese, l’anconetana, quella di Porto Recanati e quella di San Benedetto.

Appuntamento in Ancona il 29 agosto e il 5 settembre prossimi, allora, per gustare in anteprima il brodetto fanese che sarà presente al Festival Adriatico Mediterraneo con uno stand, gestito dallo chef Daniele Bocchini, nel cuore della manifestazione. E poi…tutti a Fano dal 10 al 13 settembre per la XIII edizione del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce.